L’impostazione della home page cambia in modo imprevisto o risulta impossibile modificarla

Importante In questo articolo sono contenute informazioni su come modificare il Registro di sistema. Assicurarsi di eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo e di sapere come ripristinare il Registro di sistema qualora si verifichino dei problemi. Per informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell’articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
256986 (http://support.microsoft.com/kb/256986/) Descrizione del Registro di sistema di Microsoft Windows
Sintomi
Quando si utilizza Microsoft Internet Explorer o Windows Internet Explorer, è possibile che si riscontri uno dei seguenti sintomi: • La home page di Internet Explorer è stata modificata e corrisponde ora a un sito Web diverso da quello selezionato.
• Risulta impossibile impostare come home page il sito Web desiderato.

Ad esempio, quando si tenta di modificare la home page nella finestra di dialogo visualizzata scegliendo Opzioni Internet dal menu Strumenti, potrebbe risultare impossibile digitare un indirizzo nella casella Indirizzo e potrebbero risultare non disponibili i seguenti pulsanti: • Pagina corrente
• Pagina predefinita
• Pagina vuota

• Dopo avere reimpostato la home page sul sito Web desiderato nella finestra di dialogo Opzioni Internet, al successivo riavvio del computer la home page risulta nuovamente impostata su un sito Web differente.

Cause
Questo problema può verificarsi in presenza di una o più delle seguenti condizioni: • Il computer è stato infettato da un virus che ha modificato la home page di Internet Explorer,

come ad esempio il virus worm IRC.Becky.A o il virus di tipo Trojan horse Trojan.JS.Clid.gen.
• Nel computer è stato eseguito un codice dannoso.

Il codice JS.Exception.Exploit ad esempio è in grado di modificare la home page di Internet Explorer.
• È stato installato un programma software di terze parti che ha modificato la home page di Internet Explorer.

Ad esempio, la barra degli strumenti Xupiter di Xupiter.com, SecondPower Multimedia Speedbar di SecondPower.com e la versione avanzata del browser GoHip! di GoHip.com sono in grado di modificare la home page di Internet Explorer. Durante l’installazione di altre applicazioni, è possibile che venga richiesto di installare uno di tali programmi.
• L’amministratore ha configurato la home page utilizzando Microsoft Internet Explorer Administration Kit (IEAK), i Criteri di gruppo, i Criteri di sistema o impostando manualmente il Registro di sistema, ad esempio mediante uno script di accesso.

Risoluzione
Avviso L’errata modifica del Registro di sistema tramite l’editor o un altro metodo può causare seri problemi, che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce la soluzione di eventuali problemi derivanti dall’errata modifica del Registro di sistema. La modifica del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell’utente.

Per risolvere il problema, attenersi alla procedura descritta di seguito.

Nota Se è in esecuzione Microsoft Windows NT 4.0, Windows 2000 o Windows XP, è necessario accedere al computer come utente con privilegi amministrativi per effettuare la procedura descritta di seguito. Se l’amministratore del sistema ha utilizzato IEAK, i Criteri di gruppo o i Criteri di sistema o le impostazioni del Registro di sistema per configurare la home page, rivolgersi all’amministratore del sistema prima di effettuare questa procedura:

1. Procurarsi ed eseguire un programma antivirus aggiornato, con definizioni (firme) dei virus aggiornate, quindi seguire le istruzioni per la cancellazione o la rimozione dei virus eventualmente individuati. Microsoft non fornisce software per arrestare o rimuovere virus informatici. Per ulteriori informazioni su come rimuovere un virus dal computer ed evitare infezioni future è possibile rivolgersi a un fornitore di software antivirus. Se il computer è stato infettato, potrebbe essere soggetto ad altre forme di attacco. Per ulteriori informazioni su come determinare se il computer in uso è infetto da un virus, da un worm o da un virus di tipo Trojan, su come ripristinare il sistema dopo un’infezione, evitare che venga infettato nuovamente in futuro e contattare i produttori di software antivirus, fare clic sul numero dell’articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

129972 (http://support.microsoft.com/kb/129972/) Virus informatici: descrizione, prevenzione, ripristino
Per ulteriori informazioni sul ripristino di un sistema già compromesso, visitare il CERT Coordination Center sul seguente sito Web CERT (informazioni in lingua inglese):
http://www.cert.org/tech_tips/win-UNIX-system_compromise.html (http://www.cert.org/tech_tips/win-UNIX-system_compromise.html)
Microsoft fornisce informazioni su come contattare altri produttori allo scopo di facilitare l’individuazione del supporto tecnico. Queste informazioni sono soggette a modifica senza preavviso. Microsoft non si assume alcuna responsabilità sull’accuratezza delle informazioni relative al contatto con altri produttori.

2. Aprire in Internet Explorer il sito Web che si desidera impostare come home page.

3. Scegliere Opzioni Internet dal menu Strumenti, quindi fare clic sulla scheda Pagina corrente. Riavviare il computer, quindi riavviare Internet Explorer. Se il problema è risolto non proseguire con i passaggi rimanenti.

4. Eseguire un avvio parziale del computer. Per ulteriori informazioni su come eseguire l’avvio parziale del sistema operativo, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:

310353 (http://support.microsoft.com/kb/310353/) Come eseguire un avvio parziale in Windows XP

281770 (http://support.microsoft.com/kb/281770/) Risoluzione dei problemi relativi all’avvio per Windows 2000

267288 (http://support.microsoft.com/kb/267288/) Esecuzione di un avvio parziale in Windows Millennium Edition

192926 (http://support.microsoft.com/kb/192926/) Risoluzione dei problemi mediante l’avvio parziale di Windows 98

243039 (http://support.microsoft.com/kb/243039/) Come eseguire un avvio parziale in Windows 95

5. Ripetere i passaggi 2 e 3.

Se il problema è risolto, significa che nel sistema è stato installato un software di terze parti che ha forzato la modifica della home page di Internet Explorer oppure che è stato eseguito codice dannoso, ad esempio con l’esecuzione di un virus sconosciuto sul sistema. Il problema è causato da uno degli elementi di avvio rimossi con il metodo dell’avvio parziale. Gli elementi di avvio che eseguono Regedit.exe o un file reg, hta, vbs o js potrebbero essere all’origine del problema. Lasciare disattivati tali elementi di avvio o software di terze parti sospetto e proseguire con il passaggio successivo della procedura di risoluzione dei problemi.

6. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.

7. Nella casella Apri digitare regedit, quindi scegliere OK.

8. Nell’editor del Registro di sistema individuare la seguente sottochiave, se esistente:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\Control Panel

9. Se in questa chiave è presente il valore ResetWebSettings o HomePage, fare clic con il pulsante destro del mouse su tale valore e scegliere Elimina.

Nota È inoltre consigliabile verificare le informazioni sui siti Web contenute nel valore Default_Page_URL e nel valore Start Page delle seguenti chiavi del Registro di sistema:

HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Internet Explorer\Main

HKEY_ LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Internet Explorer\Main

HKEY_USERS\Default\Software\Microsoft\Internet Explorer\Main

10. Scegliere Elimina dal menu Modifica, quindi scegliere Sì per confermare l’eliminazione.

11. Scegliere Esci dal menu File o dal menu Registro di sistema per chiudere l’editor del Registro di sistema.

12. Ripetere i passaggi 2 e 3. Se il problema è risolto, riattivare gli elementi di avvio disattivati al passaggio 4, ad eccezione di quelli che potrebbero essere all’origine del problema, ad esempio comandi che eseguono Regedit.exe o un file reg, hta, vbs o js. Se il problema persiste, significa che l’elemento di avvio che causava il problema è stato riattivato. Ripetere i passaggi da 4 a 11.

Importante: una volta risolto il problema, attenersi alla procedura indicata di seguito per evitare che il problema si verifichi nuovamente: a. Non eseguire, salvare o scaricare programmi provenienti da fonti non affidabili.
b. Utilizzare regolarmente un prodotto antivirus aggiornato.
c. Se si esegue Microsoft Outlook 2000 o Outlook 98, effettuare l’aggiornamento a Outlook 2000 SR-2 o versioni successive oppure installare l’aggiornamento della protezione della posta elettronica Outlook 2000 SR-1. Per installare l’aggiornamento, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=96DF48A9-7638-429E-816E-35F16F6528CA (http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=96DF48A9-7638-429E-816E-35F16F6528CA&displaylang=EN)
d. Se si esegue Outlook Express, effettuare l’aggiornamento a Outlook Express 6 o versioni successive. Assicurarsi che sia disattivata l’esecuzione degli script attivi per la posta elettronica e che vengano bloccati gli allegati di posta elettronica. Per ulteriori informazioni su questa operazione, fare clic sul numero dell’articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

291387 (http://support.microsoft.com/kb/291387/) Utilizzo delle funzionalità di protezione antivirus in Outlook Express 6
e. Se si effettua la connessione diretta a Internet, utilizzare un firewall. Per ulteriori informazioni sui firewall, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/italy/athome/security/viruses/fwbenefits.mspx (http://www.microsoft.com/athome/security/viruses/fwbenefits.mspx)
f. Se nel sistema è stato eseguito un virus o un codice dannoso, eliminare tutti i file temporanei Internet, i cookie e gli elementi presenti nella Cronologia di Internet Explorer. Per ulteriori informazioni su questa operazione, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
260897 (http://support.microsoft.com/kb/260897/) Eliminazione del contenuto della cartella dei file temporanei Internet

278835 (http://support.microsoft.com/kb/278835/) Eliminazione dei file cookie

157729 (http://support.microsoft.com/kb/157729/) Eliminazione delle voci della Cronologia in Internet Explorer
È inoltre possibile eseguire una ricerca nel disco rigido per individuare ed eliminare i file che potrebbero essere stati utilizzati dal virus o dal codice dannoso. È noto, ad esempio, che i file denominati Rad*.tmp (dove * è un insieme casuale di lettere e numeri), i file contenenti “regedit” o “.reg” (ad esempio un file contenente “C:\Windows\regedit.exe/s C\Windows\System\radB9819.tmp”) o Windows.vbs sono associati a determinati virus.
g. Scaricare e installare regolarmente tutti gli aggiornamenti importanti per la protezione. A questo scopo, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://windowsupdate.microsoft.com (http://windowsupdate.microsoft.com)
È possibile che alcune versioni precedenti di Windows e Internet Explorer non siano più supportate da Microsoft. Le patch di protezione più recenti, pertanto, potrebbero non essere disponibili per tali prodotti. Per informazioni sui prodotti ancora supportati, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com/?pr=lifecycle (http://support.microsoft.com/?pr=lifecycle)
Se il sistema operativo o la versione di Internet Explorer in uso non è più supportata, è consigliabile effettuare l’aggiornamento per poter usufruire delle patch di protezione più recenti.

Follow

© 2021 N.S. S.a.s. di Mangogna Sergio & C.

HOME         PRODOTTI         SOLUZIONI         FAQ         LINKS         DOWNLOADS         CONTATTI

P.zza Cav. di Vitt. Veneto, 28
20090 Buccinasco (MI)

P.IVA 11768670157

info@nssas.it

+39 02 365 51606